GIOVANNI ZACCARIA

Docente di Liturgia

Docente di Liturgia. Si è laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli studi di Verona nel 2003. Ha conseguito il dottorato in Teologia liturgica nel 2013 presso la Pontificia Università della Santa Croce, dove tutt’ora svolge il suo lavoro di ricerca e di insegnamento. Si occupa in particolare di teologia liturgica dei sacramenti. Ha recentemente pubblicato, insieme al prof. Gutiérrez Martín il volume Liturgia. Un’introduzione.

Programma di Liturgia

La Liturgia è opera della Trinità che viene incontro all’uomo in segni sensibili, affinchè l’uomopossa entrare in comunione con Dio. Indagheremo dunque questa duplice dinamica, ascendente e discendente, attraverso lo studio del senso teologico di segni e luoghi liturgici.

La croce, l’altare, la luce, ecc. non sono solamente oggetti che devono essere presenti in un luogo perché lo si possa definire chiesa, ma sono epifania del divino e pertanto vanno indagati nel loro significato teologico. L’artista è chiamato a realizzare con la propria creatività gli elementi che parlino di Dio a chi sosta nello spazio sacro; per questa ragione egli deve conoscere la grammatica della liturgia e il significato di tali elementi.