Percorso Artisti non vedenti Volto Donna

I Passi dell’Arte: come sostenerci

1) Cena di raccolta fondi

La Sacred Art School ha deciso di ripetere l’esperienza positiva del 2015, progettando questa volta un percorso formativo in arti plastiche, un vero e proprio cammino che proseguirà negli anni.

25 gennaio 2020
presso
Ristorante La Loggia del Piazzale Michelangelo

Con la cena sosterrai anche l’Istituto degli Innocenti

Parte del ricavato sarà devoluto per la mostra collettiva ideata per il Museo degli Innocenti che presenterà una selezione di opere di artisti profondamente emblematici.

C’è nel bambino un’immensa forza inconscia, che si manifesta nei suoi disegni…

Vasilij Kandinskij

Grazie a chi già ci sostiene per renderla una serata indimenticabile

Main sponsor della serata è la famiglia d’Ambra, Riccardo e Loretta e i loro figli Agostino, Francesco, Silvia, Maria Teresa, Antonella, Luciana, Laura e Cristiana, ristoratori della Trattoria Il Focolare di Ischia.

Martino Biscardo, con l’azienda di famiglia che da 140 anni produce vino a Soave, offre il suo Prosecco Millesimato.

Prenotarsi alla cena è semplice: basta effettuare un bonifico bancario a

SACRED ART SCHOOL FIRENZE – ONLUS
BANCA INTESA SAN PAOLO
Piazza Paolo Ferrari, 10 20121, Milano
Filiale Accentrata Terzo Settore
Cod. ABI 03069
Cod. CAB 09606
IBAN: IT82 F030 6909 6061 000 000 66446
BIC: BCITITMM

Contributo minimo suggerito per persona 100,00 €

Causale: “contributo per il corso di scultura per artisti non vedenti” e poi mandare a letizia@sacredartschool.com la conferma del bonifico.

2) Donazione libera

Potrai godere delle agevolazioni fiscali previste per chi dona alle ONLUS.

E’ possibile effettuare una donazione attraverso bonifico bancario o assegno, per la quale la scuola rilascia una ricevuta prevista per legge e valida per la detrazione fiscale.

Le donazioni sono utilizzate per incrementare il Fondo Borse di Studio.

Coordinate bancarie:
SACRED ART SCHOOL FIRENZE – ONLUS
BANCA INTESA SAN PAOLO
Piazza Paolo Ferrari, 10 20121, Milano
Filiale Accentrata Terzo Settore
Cod. ABI 03069
Cod. CAB 09606
IBAN: IT82 F030 6909 6061 000 000 66446
BIC: BCITITMM

Arte e vita religiosa

Arte e Vita Religiosa al Tempo di Cosimo I

Continuità e Cambiamento

Promosso da Opera di Santa Maria del Fiore e Kunsthistorisches Institut in Florenz

14 NOVEMBRE La Cupola, Vasari e Zuccari, il Duomo e Cosimo I Opera di Santa Maria del Fiore presso Antica Canonica di San Giovanni, Sala Brunelleschi, Piazza San Giovanni 7, Firenze

15 NOVEMBRE Vita religiosa a Firenze nel Cinquecento. Arte, tradizioni, pluralità Kunsthistorisches Institut in Florenz presso Palazzo Grifoni Budini Gattai, Via dei Servi 51, Firenze

All’epoca di Cosimo I de’ Medici l’arte era lo strumento comunicativo più diffuso, sia per la Chiesa che per lo Stato. Il Concilio di Trento ha poi invitato le istituzioni committenti a ripensare i temi tradizionali, e all’interno di questa dinamica avevano particolare importanza sia l’evidente continuità dottrinale con l’arte dei periodi precedenti, sia una discontinuità corrispondente alla nuova enfasi tridentina sulla catechesi.

Il 14 e il 15 novembre nelle distinte sedi delle due istituzioni promotrici 12 studiosi illustreranno momenti ed episodi di questo passaggio carico di significato. A completamento della giornata di studio, il 14 novembre, dalle 19 alle 21, si terrà l’apertura serale della Cattedrale alla cittadinanza, con visite guidate sul tema. Ingresso libero fino a esaurimento posti. Orari visite: 19.00, 19.30, 20.00, 20.30, gruppi di 10 persone. Entrata: Porta del Campanile

È consigliata la prenotazione per prenotarsi scrivere a eventi@operaduomo.firenze.it

Scarica il programma

Arte e Teologia

Arte e teologia delle cose ultime, tra Duecento e Quattrocento

DIALOGHI PER CAPIRE

a cura di Don Gianni Cioli

L’incontro non a caso si svolge nel mese di novembre tradizionalmente dedicato alle anime dei defunti.

Gianni Cioli, che è docente di morale presso la Facoltà Teologica dell’Italia Centrale e membro del Consiglio Direttivo della Scuola di Arte Sacra, ha pubblicato nel 2015 uno studio molto originale sul tema della morte in alcune opere d’arte, perlopiù toscane, a cavallo tra Duecento e Quattrocento, e da esso prenderà spunto per approfondire il tema.

SABATO 16 NOVEMBRE 2019 | ORE 10.00
SCUOLA DI ARTE SACRA FIRENZE ONLUS

Ingresso gratuito fino a esaurimento posti

Prenota